..Dreams without sleep..
The wolves, my love will come;
Taking us home where dust once was a man.
Home Theme http://ask.fm/dogofieraj Submit

somewhere in the end, we’re all insane…

(Fonte: Spotify)

e ci ritroviamo qui a pensare a come tutto finisce,

a come la bellezza di quei momenti svanisce. A riflettere sulle situazioni e alle scelte prese, difficili ma giuste.

E ci ritroviamo qui, con l’amaro di un “forse è meglio così”,

anche se fa male, anche se poteva andare diversamente. Non si può tornare indietro, si può solo andare avanti con la convinzione che a volte, un pensiero, un ricordo, è l’unica cosa che ci fa star bene, e non abbiamo bisogno di nient’altro.

So che a volte posso sembrare asociale, ma io non sento di far parte di questo mondo. Non ho interesse per niente e nessuno. Non so se qualcuno possa capire questa situazione, ma fa schifo. Tutto fa schifo. Cammino, mangio, parlo senza sentire niente. Mi sento morta, senza vita, senza destino. non son capace di socializzare, di tenermi le persone o di stringere rapporti; posso essere amica di una persona da anni e riuscire a farne a meno da un giorno all’altro, come se nulla fosse. Il fatto è che credo di esser morta dentro molto tempo fa. sembra solo un pensiero l’esser arrivata fino a qui. Vorrei ritrovare la vivacità di un tempo, la serenità e la spensieratezza degli anni che furono. Ma più la cerco più mi accorgo che non la riavrò più indietro. Che oramai mi son tramutata in nulla, il semplice nulla. Il grigio, il neutro, il forse. La mia personalità non ha nessuna presenza o peso nella società. E tutto questo io l’ho voluto. Ho voluto chiudermi in me stessa, perdere fiducia nelle persone, in me e nelle opportunità. Son voluta cadere in una fossa senza uscita; imprigionarmi nella mia mente malata e contorta. Allontanarmi dai posti, dalla folla, dal mondo esterno.

Taylor Momsen

Somewhere in the end we’re all insane
To think that light ahead can save us from this
Grave that’s in the end of all this pain

Preferisco pensare che risolva tutto il tempo;
che sia lui a mettere un velo sui ricordi più tristi.
Che sia l’abitudine ad alleggerirmi l’animo dal loro peso. E sia il futuro a darmi speranza, uno spiraglio di luce che annulli il buio dei miei pensieri.
E che anche la solitudine mi abbandoni.
In realtà è meglio non pensare niente, non sentire niente a parte il vuoto, quella sensazione neutrale verso il mondo esterno;
Voglio sentire il rumore del silenzio, fare una pausa da questa routine

Ninphomaniac

Forse l’unica differenza tra me e gli altri è che ho sempre voluto di più dal tramonto. Colori più spettacolari, quando il sole toccava l’orizzonte. Forse è questo il mio unico peccato
TotallyLayouts has Tumblr Themes, Twitter Backgrounds, Facebook Covers, Tumblr Music Player, Twitter Headers and Tumblr Follower Counter